Salta al contenuto principale
Posted in
Satellite EduSAT

Con l’avvio dell’anno scolastico è ripresa l’attività relativa al Progetto EduSAT, del quale l’IISS “E. Majorana” di Seriate è scuola Polo per il Nord Italia.
Il progetto è svolto in collaborazione e sotto il patrocinio dell’Agenzia Spaziale Italiana e sviluppato dalla società IMT srl.
Scopo del progetto è quello di avvicinare e interessare gli studenti a tutti gli ambiti legati ai satelliti, da quelli scientifici relativi alla fisica e alla meccanica orbitale, a quelli tecnologici particolarmene riguardo alla costruzione del satellite, alla sua gestione operativa e alla trasmissione di dati e informazioni da e verso il satellite.

L’I.S. “E. Majorana” partecipa all’iniziativa assieme agli istituti Associati al progetto.
Presenti i Referenti del progetto per l’ITIS Paleocopa di Bergamo, l’ISISS Federici di Trescore Balneario e l’ISISS Valle Seriana di Gazzaniga si è tenuto presso l’I.S. “E. Majorana” nel novembre 2009 l’incontro di avvio dell’attività.

Obiettivi del Progetto:

  • Attività educativa rivolta agli studenti sulle attività spaziali e loro gestione.
  • Coinvolgimento degli studenti nelle attività realizzative e di gestione delle operazioni in orbita.
  • Coinvolgimento degli studenti nelle attività di ricezione ed elaborazione dei dati dal Nanosatellite in orbita.

Il raggiungimento degli obiettivi viene attuato mediante strumenti consistenti in software specifici e hardware. E’ utilizzabile da docenti e studenti software didattico presente sul sito www.imteducational.it costituito da moduli didattici e dai programmi Celestia e Orbitron. L’hadware è costituito da due prototipi di satelliti utlizzabili in laboratorio allo scopo di condurre una vasta gamma di esperimenti ed esercitazioni legate alla fisica, all’hardware costruttivo e al software per la gestione dei satelliti e per la trasmissione dati.
Questo materiale rende attuabile esperimenti riguardanti ad esempio il movimento di orientamento di un satellite, la rappresentazione delle curve di funzionamento relative alle celle solari di alimentazione, la telemetria del satellite.
Con la partecipazione a questo progetto si rendono possibili negli istituti coinvolti percorsidi apprendimento basato su esperienze concrete e sull’acquisizione di conoscenze finalizzate al “saper fare”.

All’inizio di questo anno scolastico il progetto è stato riavviato con la definizione di un protocollo per la condivisione del materiale di progetto. Il protocollo definisce le modalità di utilizzazione dei satelliti e delle apparecchiature associate e i tempi di utilizzazione e riconsegna del materiale da parte di ogni istituto associato.
Si sono effettuati successivamente tra novembre e dicembre incontri in videoconferenza con la IMT finalizzati all’approfondimento delle conoscenze relative all’utilizzo dei satelliti e delle apparecchiature di supporto materiale, incontri ai quali hanno preso parte i docenti degli Istituti che prendono parte al progetto.

Il Liceo di Trescore intende avviare nelle prossime settimane l'utilizzo della parte del materiale riguardante gli esperimenti di Fisica, principalmente relativi all'elettromagnetismo e alla meccanica. L'Istituto di Gazzaniga intende finalizzarne l’utilizzo per lo sviluppo di un progetto nella classe 5^ , l’I.S. “E. Majorana” relativamente allo studio e all'approfondimento dell’Elettronica e delle Telecomunicazioni al 4° anno.
Sono i primi sviluppi di un progetto dalle potenzialità ancora tutte da scoprire e verso il quale altre scuole superiori hanno mostrato notevole interesse.

Il referente del progetto è il prof. Falci Vittorio.

Vedi inoltre in allegato l'articolo di giornale pubblicato da L'Eco di Bergamo e la galleria fotografica EduSAT.

AllegatoDimensione
EduSAT_EcoBG.pdf767.28 KB